San Marino. Salute Attiva lancia l’eccezione di costituzionalità del Decreto-Legge 107 del 2021

“L’Associazione Salute Attiva, assieme al gruppo Libertà per San Marino in merito alla pubblicazione del Decreto-Legge 107 del 16/06/2021 (che ha ratificato il decreto 85 del 30 aprile 2021) ritiene alcuni principi fissati nel medesimo decreto  siano in contrasto con la nostra carta costituzionale o legge fondamentale.

Per tale motivo, supportata dai legali Paride Bugli, Cecilia Cardogna e Bacciocchi Francesca, propone la verifica di costituzionalità per via diretta all’autorità garante per la costituzionalità delle norme del decreto-legge 107 del 16 giugno 2021.

Nello specifico si ritiene siano state violate norme di rango costituzionale, norme internazionali generalmente riconosciute e le dichiarazioni in tema di diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali sottoscritte e ratificate dalla nostra amata Repubblica che ha sempre poggiato le sue basi sui solidi principi di tutela della Libertà e dell’Uguaglianza.

L’intero corpo normativo del Decreto-legge 16 giugno 2021 n. 107 è basato su di una impostazione discriminatoria che vede contrapposti in termini di trattamento e diritti i c.d. “soggetti vaccinati” e i c.d. “soggetti non vaccinati” senza alcuna ragione giuridica e/o scientifica che possa giustificare una tale lesione dei diritti fondamentali di ogni uomo.

Non vi è assolutamente alcuna certezza sul fatto che coloro che hanno ricevuto il vaccino siano immuni e soprattutto non contagiosi: anzi, le ricerche mediche evidenziano questa incertezza e i trial sui vaccini sperimentali non lo hanno dimostrato.

Vogliamo aggiungere che i vaccini contro il SARS-Cov2 per questi motivi non sono obbligatori, e anche recentemente le autorità Europee si sono espresse vietando di fatto atteggiamenti discriminatori tra chi ha scelto consapevolmente di fare il vaccino e chi, sempre consapevolmente ha scelto di non farlo.

Invitiamo, dunque, tutti i cittadini sammarinesi con diritto di voto che vogliono sostenere la difesa dei principi di libertà ed uguaglianza fondamentali violati da tale decreto a venire a firmare il ricorso entro il 20 luglio presso: 

Via Consiglio dei sessanta n.99 – Dogana  c/o WTC

Tutti i giorni lavorativi eccetto il giovedì senza prenotazione

dalle 13:30 alle 16:00  

Via G. Giacomini n.13 – San Marino

Previo appuntamento (telefonare al 0549 992701 per accertarsi che il notaio sia in studio)

c/o Studio Legale e Notarile Piazza di Sopra, 4 – Borgo Maggiore

Invitiamo inoltre tutti i cittadini a partecipare Giovedi 15 Luglio alle 21 presso il Parco Ausa di Dogana alla serata che vedrà come relatore il Professor Alessandro Meluzzi con un trattato sulla libertà e sulla salute.

In tale occasione saranno presenti dei notai per la raccolta delle firme”.

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy