San Marino. Scommesse illegali: il figlio di Paul Phua si dichiara colpevole e patteggia. L’informazione

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Scommesse illegali dell’ex ambasciatore / Darren, il figlio di Phua, patteggia

SAN MARINO. Ancora un colpo di scena nel processo in corso a Las Vegas nei confronti dell’ex ambasciatore di San Marino in Montenegro, Paul Phua, e del figlio Darren, accusati di scommesse illegali sui mondiali di calcio del 2014, per un giro di scommesse calcolato in 400milioni di dollari. Proprio Darren Phua ha deciso di dichiararsi colpevole, ammettendo quanto contestato dai procuratori, e cioè che assieme al padre faceva parte di un sistema internazionale di scommesse illegali. Darren Phua, 23 anni, ha dunque deciso di ammettere di fare parte del giro di scommesse illegali scoperte al Cesars Palace. Il patteggiamento prevedrebbe la perdita da parte di Darren di 125mila dollari e delle apparecchiature elettroniche e i documenti che sono stati sequestrati il 9 luglio scorso nelle suites del Cesars Palace. (…) Il suo avvocato difensore, Richard Schonfeld, ha detto che Phua si dichiara colpevole perché ha nostalgia di casa e vuole tornare dai suoi amici e dai familiari in Malesia. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy