San Marino. Scontro in Consiglio sulla commissione per il monitoraggio della fiscalita’. Corriere Romagna

Corriere Romagna: L’opposizione non indica un suo rappresentante / Fisco, scontro in aula sulla commissione controlli

SAN MARINO. Scontro in Consiglio sulla commissione per il monitoraggio della fiscalità: l’opposizione non indica nessun suo rappresentante e critica centrale sindacale e Anis. Fanno sorridere, dice il capogruppo dell’Upr Giovanni Lonfernini, le posizioni emerse dai due attori che con il governo hanno trattato la riforma tributaria. E fa sorridere l’Anis, aggiunge, che dopo aver convocato sistematicamente maggioranza e opposizione al proprio tavolo e sostenuto la riforma tributaria, oggi dice che siamo nel Medioevo, però nomina un proprio rappresentante per dare voce a una parte ormai minoritaria delle imprese. Dure critiche al sindacato anche dal capogruppo socialista Paride Andreoli e da Mimma Zavoli di Civico 10 che sottolinea «l’atteggiamento remissivo della Csu». Per il coordinatore di Ap Nicola Renzi, questa posizione è coerente con quella tenuta sulla riforma fiscale da una certa data in poi, quando cioè parte dell’opposizione ha visto sfumare la possibilità di una spallata al governo. (…)

La minoranza torna a contestare il doppio ruolo del presidente di Rtv Luca Marcucci appena confermato nella direzione della Dc.

 


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy