San Marino. Segretario finanze: “Abbiamo l’obbligo di intervenire con le riforme entro il 2022”

Segretario finanze: “Abbiamo l’obbligo di intervenire con le riforme entro il 2022”

Sugli aumenti delle tariffe Lonfernini: “Non saranno calate dall’alto, ma sostenibili da parte di tutti”

ANTONIO FABBRI. Appare ormai scontato che gli aumenti delle utenze, ferme da 12 anni, necessariamente ci saranno, ma, assicura il Segretario al lavoro e con delega per i rapporti con l’Azienda dei servizi, Teodoro Lonfernini, si adotterà “un criterio di sostenibilità da parte di tutti”. Al momento, quindi, il Congresso di Stato sta ragionando, non tanto sui numeri e le percentuali – “ne abbiamo sentite di tutti i colori”, dice Lonfernini – ma su una politica tariffaria complessiva. “Lo faremo con un ragionamento condiviso – ha detto il Segretario Lonfernini – Convocherò quanto prima le associazioni di consumatori e di categoria, lo faremo senza calare dall’alto nulla, ma attraverso un lavoro di grande equilibrio”. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Leggi l’articolo integrale pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy