San Marino. Sicurezza alimentare, Beccari al pre vertice delle Nazioni Unite

“E’ in corso in questi giorni, presso la sede della FAO a Roma, il Pre Vertice sui sistemi di sicurezza alimentare voluto dal Segretario Generale delle Nazioni Unite, dal Governo italiano nell’ambito della Presidenza del G20 e dal Direttore Generale della FAO con l’obiettivo di “rivedere” la validità degli attuali sistemi di sicurezza alimentare e proporre soluzioni innovatrici, alla luce di uno scenario globale fortemente scosso dagli effetti della pandemia”.

Lo riporta un comunicato stampa. “I Paesi Partecipanti auspicano che i risultati vengano elaborati e condivisi nell’ambito del Vertice globale del prossimo mese di settembre nel quadro dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York, ove i Capi di Stato e di Governo dovranno adottare politiche concrete in linea con l’Agenda 2030 e con i 17 Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile e trasformare i sistemi di produzione e di consumo del cibo, per garantire cibo sufficiente, sicuro, accessibile e sano per tutti.
Alla FAO i rappresentanti dei Governi, i leader politici, i piccoli agricoltori, le rappresentanze dei gruppi più vulnerabili, il settore privato e il mondo della finanza, presenteranno le buone pratiche per giungere a soluzioni condivise per una maggiore collaborazione tra le parti interessate.
Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari è intervenuto in giornata, da remoto, al Pre Vertice, per testimoniare l’impegno di un Paese attento e partecipe alle sfide globali, solidale anche attraverso politiche nazionali particolarmente conformi all’Agenda 2030 e ai 17 Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile. Si rammenta a tal riguardo che San Marino è stato il promotore, nel 2019, in ambito ONU, della Risoluzione che ha istituito la Giornata Internazionale contro lo spreco alimentare, per una maggiore sensibilizzazione dei portatori di interesse e dell’intera società civile.
Il Segretario di Stato ha sottolineato che è preciso dovere, etico e morale, garantire l’accesso all’acqua e ad un’alimentazione sana ed equilibrata, nell’assunto convinto che il diritto al cibo sia fondamentale per la dignità umana.
Beccari ha richiamato la necessità che nella società globale, in cui obesità e malnutrizione convivono, occorre ripensare alle condizioni di accesso ai sopracitati beni fondamentali, così come occorre adottare nuove strategie per ridurre le perdite agroalimentari; un fenomeno ancora drammaticamente presente in molti Paesi del mondo.
Nel suo intervento, il Segretario di Stato ha altresì auspicato la promozione delle più sane abitudini alimentari, come la Dieta mediterranea, nel pieno rispetto della cultura, delle tradizioni e del patrimonio identitario di ogni Paese del globo”.

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui: paypal.me/libertas20
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy