San Marino. Silvia Vincenti era stata investita da un’auto sulle strisce pedonali

Silvia Vincenti, la giovane signora di San Marino morta venerdì scorso a Madrid, era stata investita sulle strisce pedonali una quindicina di giorni fa  e non aveva più lasciato l’ospedale.

Particolari si apprendono da Monica Raschi di Il Resto del Carlino: 

Silvia, domenica 15 luglio, aveva fatto scalo all’aeroporto madrileno con la sua
famiglia, il marito Alessandro Geri, 42 anni, avvocato e i due figli di 11 e 15
anni e un’altra nota famiglia di amici sempre residenti a San Marino, anche loro
con due ragazzi della stessa età di quelli di Silvia Vincenti. Nell’attesa del
cambio di volo, che dovevano effettuare per arrivare nei pressi di Santiago,
avevano deciso di fare una breve visita alla città ed è stato proprio durante
questa passeggiata che un’auto ha investito la donna che attraversava sulle
strisce.
I soccorritori l’hanno trasportata in uno dei maggiori ospedali
cittadini dove è stata ricoverata in Rianimazione per una grave ferita al
bacino, prima di essere sottoposta a intervento chirurgico
.

Leggi l’articolo di Monica Raschi, Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy