San Marino. Smac Card, Unas: ‘Operatori smarriti, serve assistenza’

Si è tenuta ieri sera al Grand hotel Primavera una serata di confronto, riservata  agli associati di UNAS, sulla “Smac Card e le nuove regole in materia di certificazione dei ricavi in via telematica”.

In una sala gremita, lo staff dell’Associazione ha illustrato le novità introdotte dal decreto delegato n.134/2014 e quindi gli obblighi a cui gli operatori dovranno adeguarsi, allo stato attuale delle norme, entro i termini probabilmente posticipati al 1° gennaio 2015, a seguito anche delle sollecitazioni della stessa UNAS. Nel corso dell’incontro è stato affrontato un altro tema che preoccupa gli associati UNAS, la riforma della scontistica Smac che vede sul tavolo la proposta di un raddoppio per gli artigiani dell’aliquota dal 2 al 4%.-.

Infine, il confronto tra i partecipanti ha affrontato il tema in chiave prospettiva per tentare di proporre idee e soluzioni che rispettino sia i presupposti della riforma tributarie, sia l’operatività delle imprese. Ed in questo senso UNAS è impegnata a sviluppare delle proposte. (…) 

Leggi il comunicato Unione Nazionale Artigiani Sammarinesi

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy