San Marino. Smac, Civico10 porta alla luce le difficolta’ per enti senza scopo di lucro e ambulanti

Civico10 sulle problematiche di applicazione della circolare Smac per Enti senza scopo di lucro e ambulanti.

La Circolare del 5 dicembre 2014, recante le disposizioni attuative e le indicazioni operative in materia di certificazione telematica dei ricavi del Decreto Smac, tra le altre cose definisce che “lo Stato, gli Enti Pubblici o assimilati, enti o associazioni giuridicamente riconosciuti e senza scopo di lucro sono assoggettati alle disposizioni del Decreto n. 176/2014 limitatamente alle cessioni di beni e servizi posti in essere verso privati muniti di carta SMaC, che all’atto del pagamento facciano richiesta di tracciatura telematica ai fini della relativa deducibilità delle spese.”

Al momento la legge non prevede deroghe, quindi si dovrebbe applicare la Smac anche per attività che sono svolte non a scopo di lucro da Associazioni, Comitati Feste, Giunte di Castello, tanto per fare degli esempi.

Per vendere la piadina ad una Festa di Castello, piuttosto che la tessera di un’Associazione, ci si dovrebbe pertanto munire di Pos Smac/Portale Smac al fine di permettere all’acquirente la ormai famosa “strisciata”.

 

Leggi il comunicato Civico10

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy