San Marino, Smi. Il processo a Pasquini e Buonfrate. Aperta istruttoria per riciclaggio

Nella  Repubblica di San Marino  si avvia alla fine il processo intentato contro i vertici della San
Marino Investment (Smi)
, Conte
Enrico Maria Pasquini
ed Eugenio
Buonfrate
,  a seguito di una denuncia di  un cliente, Ferdinando Bozzo. che ha già avuto soddisfazione dal giudice amministrativo  prof. Guido Guidi. 

La stessa Finanziaria in questo periodo è indagata dalla Procura di Roma (pm Perla Lori, inchiesta Amphora)    

Smtv San Marino: Fissato per l’8 aprile il verdetto del processo a Pasquini e Buonfrate per violazioni della legge bancaria e appropriazione indebita

Sette i capi di imputazione nella vicenda partita dalla causa civile Bozzo e che ha consentito di scoprire anche collegamenti e flussi di denaro tra la Smi e le due società portoghesi Ila de Pontas e InterSmi

L’avvocato Maria Selva, difensore di Pasquini e Buonfrate ha interrogato Fabio Pignataro, commissario liquidatore della Smi insieme a Gianna Burgagni e a seguire il suo collega del collegio difensivo Moreno Maresi ha invece tentato di smontare il castello accusatorio, punto per punto, con la testimonianza in aula del consulente Sergio Piva. Un’udienza durata circa due ore e mezza.

Il Commissario della legge decidente Buriani ha fissato l’udienza finale nella giornata dell’8 aprile. Ma per un processo che sta per chiudersi, un altro, potrebbe aprirsi.

La Smi è infatti sotto istruttoria in un’altra indagine e questa volta il reato ipotizzato è proprio riciclaggio.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy