San Marino. Su e Pdcs, accuse e controaccuse

Tra Sinistra Unita e Partito Democratico Cristiano accuse e controaccuse. Non si fa attendere infatti la risposta di Sinistra Unita al Partito democratico cristiano sammarinese, chiamato in causa  da Su come unico responsabile di un certo tipo di politica.

Ieri Il Pdcs aveva risposto ad Su, chiamandola in causa direttamente, attribuendo al Governo di cui Su faceva parte la responsabilità di alcune scelte. Oggi la replica di Sinistra Unita.

Di certo in questo gioco al massacro, ai cittadini di questo ormai martoriato Paese, non può che essere evidente una cosa: nessuna forza politica può chiamarsi fuori.

È universalmente noto che quando ci si trova in difficoltà si prova a buttarla in rissa per cercare di confondere le responsabilità ed evitare di essere chiamati a rispondere del proprio operato.

A oltre tre anni dall’insediamento del governo più disastroso che i Sammarinesi ricordino, un governo perdente su tutti i fronti, che ha portato la Repubblica ai minimi storici di credibilità, pressoché isolata nel contesto internazionale e sprofondata nella black list italiana che sta annientando la nostra economia, ebbene, oggi la DC che ha la guida di questo Governo, reagisce in maniera goffa tentando di scaricare le proprie colpe sugli altri, in primis SU.
Questa sì che ha dell’incredibile!

Non vorremmo annoiare i Sammarinesi che per fortuna si stanno accorgendo di come stanno realmente le cose, ma vorremmo ricordare alla DC che “in soli due anni”, il Governo di cui faceva pare Sinistra Unita, ha varato la riforma del giusto processo, ha istituito la Vigilanza sulle attività economiche, l’Ufficio di Collegamento, l’Agenzia di Informazione Finanziaria, ha introdotto la normativa antiriciclaggio che ci ha permesso di uscire dalla procedura rafforzata Moneyval in cui ci siamo trovati dopo anni di avvertimenti ignorati (almeno dal 2000), da parte dei governi democristiani che invece si preoccupavano solo di fare sorgere come funghi banche e finanziarie, magari per accontentare i soliti amici assai influenti… Tutti questi provvedimenti sono stati adottati con la forte opposizione del PDCS che oggi si riempie la bocca con la parola “trasparenza”, quando al tempo ha sistematicamente boicottato chi cercava di intraprendere quel percorso.

Continua a leggere il comunicato Sinistra Unita

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy