San Marino. Sulle coppie di fatto, Associazione Papa Giovanni XXIII

Sulle coppie di fatto l’intervento della Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII,  il Responsabile Generale Giovanni Ramonda

In riferimento al dibattito sorto dall’approvazione dell’Istanza d’Arengo per la modifica dell’articolo 15 della legge 118/2010, Giovanni Ramonda, responsabile dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, appena rientrato da un viaggio in terra di missione, si unisce alla posizione assunta dai Gruppi, Movimenti e Associazioni laicali cristiane della Diocesi di San Marino – Montefeltro appoggiando l’intervento del Vescovo Luigi Negri che in qualità di Pastore della Chiesa locale, correttamente e coraggiosamente ha richiamato i valori che sono parte integrante del cristianesimo e della cattolicità.

Come Comunità crediamo sia necessario partire dal principio che gli uomini sono stati creati liberi di scegliere il bene o il male, dovendo poi assumersi la responsabilità delle proprie azioni. La società, ha il dovere di indicare ciò che è giusto e proporre alle persone, che comunque in qualche modo vengono educate dalle leggi che si promanano, comportamenti corretti.
A maggior ragione la Chiesa, per sua intrinseca natura ha il dovere di spingersi ad indicare strade che corrispondano alla verità dell’uomo
. (comunicato stampa)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy