San Marino. Telecomunicazioni da terzo mondo

Marco Bollini di La Tribuna Sammarinese: Antonella Mularoni: “Ho chiesto un riferimento urgente alla direzione di Poste e Telecomunicazioni” / Telefoni ‘roventi’ scaldano il dibattito in Aula / Lonfernini, Pdcs: “I servizi telefonici attraverso Gsm e dati sono inutilizzabili a San Marino

A San Marino i telefoni cellulari funzionano col singhiozzo, quando addirittura non funzionano per niente in determinati ‘coni d’ombra’. Il consigliere del Pdcs, Teodoro Lonfernini “I servizi telefonici attraverso Gsm e dati sono inutilizzabili nel Paese, sollecito il segretario di Stato competente ad avere risposte dal principale gestore che ha generato i problemi”. Il problema è che San Marino ha una conformazione tale da renderne difficile la copertura, se non con l’aumento del numero di ripetitori. (…)    

L’arretratezza delle telecomunicazioni. Una storia che viene da lontano con prese di posizione eclatanti in quanto a responsabilità fin, ad esempio, dal 2006. Il fatto è  che il settore  è rimasto un business per pochi. Insomma è stato tenuto nell‘arretratezza, per interessi privati. Di fatto, anche qui, i politici hanno lavorato contro San Marino. Invano Valerio De Molli, Studio Ambrosetti,  ha richiamato da subito  i politici sul problema. A bloccare tutto,  gli interessi di monopoli contro monopoli o, se si vuole, il mantenimento di  tanti oligopoli.

Leggi sulle ultime promesse

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy