San Marino. Tercas, l’11 febbraio 2015 scatta l’udienza preliminare. L’informazione

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Tercas, chiesti 16 rinvii a giudizio tra cui un altro ambasciatore del Titano 

SAN MARINO. Si terrà l’11 febbraio 2015 l’udienza preliminare del procedimento contro Antonio Di Matteo, ex direttore generale di Banca Tercas, l’avvocato Giampiero Samorì e gli altri imputati coinvolti nel crac dell’istituto di credito. La decisione è stata assunta dal Gup Giulia Proto del Tribunale di Roma, con il decreto firmato il 3 novembre. Il reato contestato, come emerge dalla richiesta di rinvio a giudizio, è quello di associazione per delinquere aggravata dalla transnazionalità: sono ipotizzati, a vario titolo, ostacolo alle funzioni di vigilanza, appropriazione indebita, bancarotta fraudolenta e riciclaggio, stabilendo relazioni privilegiate di affari incentrate sul ruolo di Antonio Di Matteo (direttore generale dal giugno 2005 al 30 settembre 2011) all’interno di Banca Tercas. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy