San Marino, terremoto in Bcsm: lunedi’ riferimento in Congresso del Segretario di Stato Capicchioni

Banca Centrale della Repubblica di San Marino è precipitata ulteriormente nella bufera  per l’improvviso cambiamento nella Vigilanza deciso dal Consiglio Direttivo  nella nottata di giovedì,  e reso pubblico venerdì.
Motivazione?  Notori fatti di cronaca giudiziaria“.

Fino a questo momento nessun comunicato né dalla politica né dalle istituzioni. 

La Voce di Romagna riporta questa anticipazione del Segretario di Stato alle Finanze, Gian Carlo Capicchioni:”sono stato informato e della questione ne parleremo lunedì in Congresso“.

Scrive Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino: Giovedì
mattina, tra l’altro, Presidente
e Direttore di Bcsm, Clarizia e
Giannini, erano in Segreteria alle
Finanze. Non è dato sapere se
abbiano parlato con il Segretario
Capicchioni di questa situazione,
ma è difficile pensare che,
incontrandolo, non abbiano fatto
neppure un accenno a quello che
poi nel pomeriggio sarebbe stato
vagliato in sede di Consiglio
Direttivo
.

Quanto al Consiglio Grande e Generale è in corso una sessione in cui  è già previsto in seduta segreta un riferimento  sul sistema finanziario  del Segretario di Stato alle Finanze. 

Fanno parte del Consiglio Direttivo

Renato Clarizia – Presidente
Stefano Bizzocchi – Vice Presidente
Silvia Cecchetti – Membro
Giovanni Luca Ghiotti – Membro
Giorgio Lombardi – Membro
Aldo Simoncini – Membro

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy