San Marino. Un decreto per trovare l’equilibrio tra esigenze delle imprese e tutela dell’occupazione

È stato presentato questa mattina in conferenza stampa, alla presenza del segretario di Stato per il Lavoro, Teodoro Lonfernini, di Valentina Vicari, direttore Ufficio Attività Economiche, e di Milena Gasperoni, direttore Ufficio Politiche Attive e Centro di Formazione Professionale, il decreto delegato “Interventi riguardanti il lavoro occasionale, l’armonizzazione e l’efficientamento dell’ingresso nel mondo del lavoro”.

“Lo studio dei dati ha restituito uno scenario positivo e ha condotto a una riflessione e a un’analisi specifica dei disoccupati del nostro Paese e alla definizione di un decreto delegato, denominato ‘Interventi riguardanti il lavoro occasionale, l’armonizzazione e l’efficientamento dell’ingresso nel mondo del lavoro’, volto a trovare un equilibrio tra le esigenze delle imprese e le necessità di tutela dell’occupazione interna – spiega in un comunicato la segreteria di Stato per il Lavoro -. Nello specifico, da gennaio a giugno 2021 non solo gli avvii di personale sono aumentati di 82 unità (+6%), ma sono aumentati esclusivamente tra i lavoratori residenti (+179 unità +21%)licenziamenti, le mobilità del primo semestre 2021 sono maggiori rispetto al 2019 (+36 pari a un +18%) ma minori rispetto al 2020 (-15 unità, pari a un -6%) e praticamente in linea con il 2019. L’altro dato importante è relativo al tasso di disoccupazione in senso stretto registrato al 30 giugno è pari al 5,09%, il più basso registrato dal 2012“.

Nell’attuale momento di ripartenza economica, “caratterizzato da forte instabilità e difficoltà di programmazione”, il decreto “è quindi soprattutto un nuovo strumento di flessibilità attraverso il quale vengono introdotte nuove misure, come il lavoro occasionale, e interventi mirati a riordinare e velocizzare le procedure per l’avvio al lavoro, interventi mirati a per equilibrare l’ingresso nel mondo del lavoro tra lavoratori residenti e non residenti“.
Questi provvedimenti “ridurranno drasticamente i tempi per gli avvii al lavoro e permetteranno agli uffici preposti di concentrarsi sulla reale ricerca di personale, quindi sul fondamentale lavoro di incontro tra domanda e offerta e potenziamento delle politiche attive e di formazione”.

Teodoro Lonfernini, segretario di Stato per il Lavoro, dichiara: “Il Paese ha gli strumenti, in alcuni casi anche rinnovati per il suo sviluppo economico. San Marino e i sammarinesi devono interpretare al meglio questa opportunità”.

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy