San Marino. Una riflessione sulla sanità mondiale

“Mi chiedevo in un intervento di qualche giorno fa se saremo capaci di imparare qualcosa da questa apocalisse”.

La riflessione è di Giovanni Giardi, che spiega: “Ormai è chiara nelle sue dimensioni e gravità: ormai tutti i paesi della terra interessati, l’orrore ha toccati i limiti difficilmente sopportabili. Sul piano umano: centinaia di migliaia morti,  (con parenti e amici che non possono neanche fare i funerali..), gente chiusa in casa – e chi non ha la casa sui marciapiedi e nei parcheggi anche nel paesi considerati ricchi – scuole e rifornimenti in difficoltà. Sul piano economico, perdite di reddito, rischi di disoccupazione e di povertà, aumento della spesa pubblica e insufficienza di risorse. Si può andare verso una catastrofe per tutta l’umanità”.

Leggi il comunicato integrale

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy