San Marino, Upr: Il pasticcio Smac continua

San Marino, Smac. Continua il grande pasticcio secondo Upr, Unione per la Repubblica.

UPR nel 2013, in sede di discussione della Legge di Riforma Fiscale, espresse rilievi ed osservazioni che si stanno puntualmente presentando.
C’è un elemento che ci sfugge: un progetto nato male e sviluppatosi peggio, dovrebbe ad un certo punto, portare all’ammissione di responsabilità che lo strumento utilizzato per raggiungere l’obiettivo, cioè la certificazione dei ricavi, è inappropriato.
La recente novità annunciata dal Governo: “la possibilità di interfacciare il sistema gestionale o il registratore di cassa o un applicazione retail, attraverso un protocollo di comunicazione” unita alle proposte di sconti, rappresenta a nostro giudizio un intervento “last minute” che rischia di mettere ancora più in confusione il settore del commercio.
UPR capisce le esigenze degli operatori economici e non condivide le scelte normative e tecniche del Governo. Siamo l’unico Paese al mondo in cui sui usa il POS come strumento di verifica fiscale.

Vedi comunicato stampa

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy