San Marino, Usot, Osla e Usc uniti contro il ‘Fisco Felici’ e la finanziaria 2014. L’Informazione di San Marino

L’Informazione di San Marino: Dolcini, Osla: “Un paese tassato muore, servono sviluppo e tagli” / Usot, Osla e Usc compatti contro la riforma del fisco e la finanziaria

Il “Fisco Felici” è “inutile” e “insufficiente”, se non accompagnato da sviluppo economico e da una revisione strutturale della spesa corrente.

Questo il duro affondo delle associazioni sammarinesi del turismo e del commercio contro un governo incapace di mettere in campo “azioni straordinarie” per fare ripartire l’economia. Intanto “intorno si crea il vuoto”, con il fallimento di Aeradria che rappresenta “l’ennesimo colpo” all’economia sammarinese.

Le associazioni degli operatori del turismo (Usot), degli imprenditori (Osla) e dei commercianti (Usc), fanno dunque fronte comune contro la riforma tributaria e la finanziaria 2014. (…)

Il presidente Osla, Mirko Dolcini, concorda sulla necessità di infrastrutture. L’associazione ha finanziato con 30mila euro un progetto per la riqualificazione commerciale dell’area industriale di Rovereta; e critica il disimpegno sulla consolare Titano-Rimini. Se la prende poi in particolare con la riforma tributaria, che “non garantisce equità”, venendo meno al principio del “parità di reddito  parità di aliquota”. Sbagliato il regime transitorio fino al 2018, “il problema va risolto”, anche la minimum tax “va eliminata, dato che crea disparità tra le aziende”.  (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy