San Marino. Utenze morose, interrogazione presentata dai consiglieri Lazzari (indipendente) e Tonnini (Rete)

Interrogazione depositata dai consiglieri Lazzari (indipendente) e Tonnini (Rete) in merito al mancato pagamento delle utenze per forniture di luce, acqua e gas in particolare da parte delle realtà non domestiche.

Preso atto dalla risposta alle precedenti interpellanze, dove emerge come il mancato pagamento è imputabile solo per il 9 % ad utenze di famiglie mentre il restante ad imprese ed in particolare a due realtà non domestiche che raggiungono considerevoli debiti di euro 834.221,07 ed euro 412.996,24. 


Si interroga il governo per conoscere:


1) Come sia stato possibile raggiungere l’ammontare di tali debiti nei confronti dello Stato senza che si sia proceduto all’interruzione delle forniture. Si chiedono i nomi delle due utenze non domestiche insolventi citate con gli importi in premessa.


2) Per le due utenze non domestiche in questione si chiedono i periodi di riferimento delle bollette non pagate, ed in quale arco temporale abbiano accumulato tali debiti. Se e di quali defiscalizzazioni o sussidi da parte dello Stato le stesse abbiano beneficiato negli anni, oppure se abbiano avuto o abbiano in essere convenzioni con lo Stato. (…)

Leggi l’interrogazione

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy