Sanità. Visite domiciliari: penalizzati cittadini del Distretto Nord

‘[@] Visite domiciliari: penalizzati i cittadini del Distretto Rimini Nord. Ad affermarlo è il Consigliere regionale Marco Lombardi che ha sul punto presentato una interrogazione in Regione.
‘Nella Provincia di Rimini – afferma Lombardi – vi sono numerosi anziani che soffrono di gravi patologie polmonari e respiratorie e sono costretti a vivere con l’ausilio costante di apparecchiature meccaniche per l’erogazione dell’ossigeno’.
‘Questi pazienti – prosegue Lombardi – per lo più di età avanzata e spesso invalidi, devono essere sottoposti almeno una volta al mese a visita specialistica pneumologia anche al fine di controllare il dosaggio di ossigeno nel sangue (emogasanalisi arteriosa)’.
E qui il paradosso. ‘Mentre il Distretto sanitario di Rimini Sud – continua Lombardi – effettua tale necessaria visita direttamente presso il domicilio del paziente, evitando così gravosi spostamenti a persone spesso con notevoli difficoltà motorie, nell’ambito del Distretto sanitario di Rimini Nord questo non sembra essere possibile’.
‘E ciò con la conseguenza che i cittadini residenti ad es. a Rimini, o sono costretti a rivolgersi direttamente ad un medico privato per la visita domiciliare sostenendo i relativi e rilevanti costi (si va dai 250 ai 300 euro al mese, ossia oneri difficilmente sopportabili da un pensionato) ovvero, volendosi avvalere del servizio sanitario pubblico, sono costretti a recarsi personalmente in ospedale, nonostante le gravi difficoltà di spostamento, avvalendosi del servizio di ambulanza’.
‘Ho chiesto spiegazioni in merito al Presidente Errani anche perché – conclude Lombardi – accanto al pesante disagio di questi pazienti spesso invalidi, alle oggettive difficoltà di parenti e famigliari, ed alla ovvia disparità di trattamento tra cittadini residenti nella medesima Provincia, siamo di fronte ad un evidente sperpero di risorse pubbliche determinato da un sistema di gestione inefficiente del sistema sanitario’.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy