SANITÁ, A SCUOLA DI SCREENING PRENATALE ALL’ISTITUTO DI SICUREZZA SOCIALE

REPUBBLICA DI SAN MARINO
Ufficio Stampa del Congresso di Stato

COMUNICATO STAMPA

DAL 6 FEBBRAIO RIPRENDONO I “CORSI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO”

All’avanguardia nel miglioramento nella diagnosi precoce delle malattie cardiache e nel riconoscimento precoce delle malformazioni fetali in utero. Riprendono il 6 febbraio, per il decimo anno, i “Corsi di ecografia ostetrico-ginecologica” organizzati dall’Istituto per la Sicurezza Sociale della Repubblica di San Marino, “un vero e proprio fiore all’occhiello” per il Titano, ha commentato durante la presentazione alla stampa il Segretario di Stato per la Sanità, Claudio Podeschi.

In questi 10 anni, infatti, oltre ai sammarinesi, sono stati quasi 800 i medici italiani che hanno scelto le strutture di San Marino per migliorare la loro preparazione nello screening per possibili malformazioni nel feto e per malattie del cuore, con un notevole rientro d’immagine per la sanità sammarinese. L’obiettivo, ora, ha aggiunto il Segretario di Stato, è “proseguire, sviluppando anche una politica congressuale, per fare del nostro Paese un punto di dibattito su un terreno così importante”.

In tutto sono 7 i corsi attivati quest’anno, con una ventina di iscritti per ognuno divisi in tre gruppi, grazie all’impegno della segreteria scientifica, composta da Maurizio Filippini, Miriam Farinelli e Simona Palma, e di docenti di indubbia fama, come Dario Paladini, Fabrizio Taddei, Paolo Volpe, Gianfranco Lamberti e Donatella Giraudo. Ai tradizionali corsi teorici e pratici per lo screening ecografico delle anomalie congenite fetali e per quello prenatale delle cardiopatie congenite, quest’anno si aggiungono quelli, base e avanzato, per la rieducazione del pavimento pelvico. Un ulteriore segnale della bontà di questa esperienza ormai decennale, che oltre a migliorare la professionalità dell’Ospedale di Stato, offre un’importante opportunità per i medici italiani.

In effetti, ha spiegato il direttore generale dell’Iss, Paolo Pasini, il successo di questi corsi, ormai conosciuti in ambito ostetrico come i “Corsi della Repubblica di San Marino”, è testimoniato dai tanti interessati in lista di attesa ed “è insito nella qualità dell’attività portata avanti quotidianamente”. L’Istituto, ha aggiunto, sta portando avanti “una serie di politiche di organizzazione, di struttura e di personale in ostetricia e ginecologia” per migliorare ulteriormente la qualità dei servizi offerti, a cui si associa un “continuo ammodernamento nelle procedure”. “Siamo partiti dall’esigenza di migliorarci”, ha concluso la dottoressa Farinelli, riuscendo poi a “tessere relazioni importanti e a esportare cultura e il nome di San Marino”.

CS/cr

San Marino, 3 febbraio 2009

Ufficio stampa “Della Torre 1”, 47891, Dogana (Serravalle) – RSM -Tel. 0549-909518 – email: ufficiostampa.rsm@dellatorre.sm

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy