Scandalo votazioni all’Eurovision 2022, San Marino: “I nostri 12 punti erano per l’Italia, non per la Spagna”

Votazioni anomale di sei Paesi durante la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest 2022, coinvolta anche la Repubblica di San Marino.

L’European broadcasting union sostiene di aver scoperto, attraverso la solita e attenta analisi dei voti espressi dalle giurie dell’Eurovision Song Contest, alcune irregolarità nelle votazioni effettuate durante la seconda semifinale dell’Esc stesso da parte di 6 Nazioni: Azerbaigian, Georgia, Montenegro, Romania, Polonia e San Marino.

Di conseguenza, l’Ebu ha deciso di rimuovere i voti spediti dalle suddette sei giurie dall’allocazione del ranking della finale per preservare l’integrità del sistema di votazione. Il risultato aggregato sostitutivo calcolato automaticamente è stato usato per determinare il risultato delle giurie alla Grand Final dell’Eurovision.

San Marino, però, non ci sta e replica all’Ebu con una nota dopo la squalifica a causa delle irregolarità nei flussi di voto.

“Per quanto riguarda il comunicato stampa Ebu sulle presunte irregolarità di voto che sarebbero successe durante l’Eurovision appena terminato, San Marino Rtv precisa di essere sempre rimasta in contatto con Ebu e considerato Ebu l’unico interlocutore fino al comunicato di ieri nel tardo pomeriggio.

Il comunicato non è stato condiviso nonostante Rtv – e gli altri 5 Paesi coinvolti – siano membri attivi del consorzio.

È importante sottolineare questo perché la maniera in cui Ebu si è mossa in questa vicenda, a nostro giudizio, sembra un po’ autoritaria anziché ispirata dall’associazionismo che invece guida e regola i rapporti tra i membri Ebu.
Abbiamo già fatto presente a Ebu il nostro disappunto per il modo e non ci riferiamo al solo comunicato stampa appena uscito.
Alla domanda se Ebu ritenesse i sospetti di irregolarità di voto fondati al 100%, la risposta è stata no.

Alla domanda se Ebu si fosse accorta che un gruppo di Paesi della 2ª semifinale si sarebbe apparentemente scambiato il 12, il 10, l’8, il 7 e il 6, la risposta è stata no.
Alla domanda sul perché i voti annullati di San Marino e degli altri 5 Paesi sospettati siano stati dati tutti a Svezia (a cui sono stati girati 72 punti) e Australia (60 punti per lei), la risposta è stata perché ‘avevano le canzoni più belle’.

Nulla ci fa pensare che i nostri giurati abbiano votato qualcosa che non piacesse loro.

Il loro – e nostro – 12 all’Italia è stato sostituito da Ebu con un 12 alla Spagna. Abbiamo chiesto in quale maniera sia stato ‘calcolato’ questo nuovo voto, ma non ci è stata data una risposta precisa.

Conosciamo l’Eurovision e da anni collaboriamo con loro, continuiamo a credere nelle istituzioni e nel concorso e tifiamo per il migliore, anche se non sempre ha la canzone migliore”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy