Segreteria Finanze: emesso il decreto sulla ‘certificazione dei ricavi’

Contenuto del Decreto Delegato

° Sono obbligati a certificare i ricavi in via telematica tutti gli operatori economici (OE) che effettuano cessioni di beni e/o prestazioni di servizi a soggetti privati non operatori economici.

Sono esentate dalla  certificazione solo le cessioni effettuate mediante distributori ed erogatori automatici.

° Le cessioni devono essere registrate dall’operatore economico al momento del pagamento del

corrispettivo, mediante l’utilizzo del terminale POS o attraverso il Portale SMaC.

° Qualora il pagamento sia effettuato mediante intermediari finanziari, ad esempio, bonifico, ricevuta bancaria o altre analoghe modalità, la registrazione del ricavo da parte dell’Operatore Economico è  ammessa entro 60 giorni.

° Ad ogni registrazione del pagamento deve essere emessa una ricevuta cartacea (scontrino del POS o quello rilasciato dal portale SMaC).

° Le disposizioni relative alla certificazione dei ricavi entrano in vigore alla data del 1 ottobre 2014.

Registrazione telematica dei pagamenti

L’operatore economico può scegliere fra due dispositivi informatici:

– L’utilizzo di un terminale POS (Point Of Sale) consente di registrare il pagamento del corrispettivo effettuato, sia da un cliente non munito di Carta SMaC, sia da un cliente munito di Carta SMaC al quale  è contestualmente registrata la spesa sostenuta in territorio.

– L’accesso al Portale SMaC, consente di registrare il pagamento del corrispettivo con l’inserimento da parte dell’operatore economico dei dati della Carta SMaC del consumatore e dell’importo per la cessione  del bene o per la prestazione del servizio con la registrazione della spesa sostenuta in territorio. Nel  caso il consumatore sia sprovvisto della Carta SMaC deve essere inserito solo l’importo.

 Richiesta del terminale POS e/o l’accesso al Portale SMaC

° Sono tenuti a presentare richiesta di terminale POS o di accesso al Portale SMaC per la trasmissione telematica dei ricavi, esclusivamente gli operatori economici che cedono beni o prestano servizi nei  confronti di soggetti privati non operatori economici.

° Dal 25 agosto p.v. sarà presente sul sito www.pa.sm il nuovo applicativo di dichiarazione di

trasmissione ricavi (ADTR), attraverso la cui compilazione gli OE sono tenuti ad indicare tramite  quale dispositivo opereranno la trasmissione telematica dei ricavi: attraverso terminale POS o attraverso  Portale SMaC.

° L’OE, o suo delegato, già accreditato per l’applicativo “TMC –Trasmissione Mensile Corrispettivi”-, avrà l’accesso anche al nuovo applicativo di dichiarazione di trasmissione ricavi (ADTR).

° L’OE non accreditato per l’applicativo TMC, accede utilizzando lo stesso accreditamento utilizzato ai fini IGR; inoltre può delegare altro soggetto con autorizzazione specifica per ADTR.

° Nel caso l’OE opti per il terminale POS, riceverà dall’applicativo un documento precompilato per la richiesta di installazione POS da presentare alla propria banca. L’installazione di tali POS, identificati  come “fiscale”, inizierà dal 1 settembre p.v.

° Nel caso l’OE opti per la soluzione “Portale SMaC” riceverà dall’applicativo un documento con le informazione per registrarsi, dal 15 settembre pv, al Portale SMaC.

° Gli operatori economici aderenti alla promozione commerciale “Progetto San Marino Card “, non sono tenuti a richiedere il POS in quanto la procedura telematica è già predisposta alla certificazione dei  ricavi. La procedura, pertanto, consentirà di registrare contemporaneamente i ricavi e la scontistica, per  tale ragione l’applicativo ADTR sopra richiamato identifica il POS con il termine “scontistica”.

Ad integrazione del decreto delegato saranno emesse circolari da parte dell’Ufficio Tributario come previsto dallo stesso.

Costi di installazione

In merito al costo di attivazione per il terminale POS:

° le banche imputeranno all’OE solo i costi per l’installazione del terminale e del software POS “fiscale”.

Le agevolazioni riconosciute dalle banche agli OE aderenti alla SMaC scontistica per l’installazione del terminale POS e del relativo software permangono fino al 31.12.2014.

Sostegno al Circuito SMaC commerciale

° I pagamenti tramite SMaC Card (spesa dei punti accumulati e della ricarica) sono ammissibili solo nel circuito scontistica.

° Rappresentando il circuito SMaC scontistica uno strumento a sostegno dei consumi interni e di attrazione commerciale verso l’esterno, il Governo è impegnato, attraverso un confronto con le  categorie economiche, a rivedere le aliquote della scontistica che saranno applicate dal 1° ottobre in poi, al fine di favorire al massimo l’adesione al circuito da parte degli OE, quindi gli acquisti  in territorio e conseguentemente il commercio sammarinese.

° Inoltre, al fine di favorire l’adesione degli OE al circuito SMaC scontistica per promuovere i consumi interni, il Governo è intenzionato a mantenere le agevolazioni per l’installazione del POS e del  relativo software del circuito scontistica, attraverso una rimodulazione delle stesse, anche  dopo il 31.12.2014. Ciò permetterà agli OE che decideranno di aderire al POS scontistica, di poterlo fare  con condizioni agevolate. 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy