Seicento anni dalla nascita di Federico da Montefeltro, ecco l’emissione filatelica e numismatica di San Marino

La Repubblica di San Marino si inserisce nell’ambito delle celebrazioni del sesto centenario della nascita di Federico da Montefeltro, tra le figure più iconiche del Rinascimento italiano ed esimio esponente dell’Umanesimo illuminato. Lo fa da protagonista: sarà infatti parte del Comitato Nazionale per le celebrazioni istituito dai Comuni d’Urbino, Gubbio e San Leo e insediatosi a Roma proprio nella giornata di ieri.

La prima delle iniziative predisposte per celebrare la figura del Duca, spiega in una nota il Congresso di Stato, “è una speciale emissione filatelica, che ha visto nella giornata del 5 aprile la sua pubblicazione”.
In particolare, “uno speciale foglietto dedicato, che riporta i ritratti cerimoniali del mecenate e della consorte Battista Sforza, tratti dalla celeberrima opera ‘Dittico dei Duchi d’Urbino’, capolavoro realizzato da Piero della Francesca, dipinto ad olio su tavola conservato nelle Gallerie degli Uffizi”.

Ad affiancare questa iniziativa, “si è aggiunta una speciale emissione numismatica, composta da una moneta da 2 euro che riporta sul rovescio l’iconico profilo del Duca d’Urbino“.

La tiratura delle emissioni “è stata fissata in 30mila valori filatelici e 55mila monete fior di conio: all’esterno del Museo del Francobollo e della Moneta, le due speciali emissioni hanno ricevuto un grande apprezzamento dal pubblico di appassionati e collezionisti“.

In sede di conferenza stampa, nel primo pomeriggio du ueru, sono poi intervenuti per celebrare queste speciali emissioni il segretario di Stato per l’Istruzione, la Cultura e l’Università, Andrea Belluzzi, il segretario di Stato per la Sanità e Sicurezza Sociale, Roberto Ciavatta, il direttore di dipartimento Cultura e Turismo, Filippo Francini, l’ing. Roberto Cioppi, assessore al Turismo del Comune d’Urbino, il prof. Tommaso di Carpegna Falconieri Gabrielli, segretario del Comitato nazionale delle celebrazioni del sesto centenario della nascita di Federico da Montefeltro, il responsabile della sezione Arti Performative degli Istituti Culturali, Vito Testaj, Rosmarie Stacchini, dirigente dell’Ufficio Filatelico e Numismatico della Repubblica di San Marino, e la coordinatrice del Comitato per le celebrazioni del sesto centenario della nascita di Federico da Montefeltro per la Repubblica di San Marino, Dolores Benedettini.

La ricorrenza alle celebrazioni “è una straordinaria occasione per cogliere e diffondere il senso di quel ‘Rinascimento’ oggi più che mai invocato”. Uomo d’armi e di cultura, il Duca Federico da Montefeltro “seppe farsi protagonista della storia del suo tempo, elevandola ai massimi ideali d’arte e bellezza“.

Per questo motivo, a seguito di questa emissione, “la Repubblica di San Marino dedicherà a partire del mese di settembre una mostra documentale incentrata sulla figura del Duca, dove verranno espositi alcuni dei documenti conservati nell’Archivio di Stato e frutto di quella corrispondenza che lo stesso intratteneva costantemente con i rappresentanti istituzionali della Repubblica”.

La collaborazione in questo Comitato “diventerà ancora più importante nella mostra documentale che l’Università di Urbino terrà a settembre nella sede della Biblioteca universitaria di San Girolamo e dove verranno esposti sette carteggi conservati proprio nell’Archivio di Stato della Repubblica di San Marino”.

Andrea Belluzzi (segretario di Stato per l’Istruzione, la Cultura e l’Università): “Ancora una volta, la Repubblica di San Marino si apre al mondo attraverso la cultura, celebrando una delle figure più icone del rinascimento italiano. Proprio a Federico da Montefeltro si deve una delle più importanti estensioni territoriali della storia della nostra Repubblica. Celebrarlo, insieme al Comune d’Urbino, è un grande onore e per questo ringrazio tutti coloro che stanno lavorando ai vari progetti che verranno messi in campo”. 

Roberto Ciavatta (segretario di Stato per la Sanità e Sicurezza Sociale): “Non posso che unirmi alle parole e ai ringraziamenti appena pronunciati dal collega. Credo che questa sia l’occasione perfetta per rinsaldare i legami con il territorio che circonda la Repubblica di San Marino e soprattutto con il Comune d’Urbino, dove tanti giovani sammarinesi trovano un’importante tappa del loro cammino formativo, grazie al polo universitario d’eccellenza di cui la città è dotata. Spero che questo Comitato sia l’occasione per poter intavolare tante altre proficue collaborazioni, in numerosi campi oltre che quello culturale”. 

Roberto Cioppi (assessore per il Turismo del Comune di Urbino): “Siamo orgogliosi di poter collaborare con la Repubblica di San Marino in quelle che sono le celebrazioni della figura più importante e iconica per la nostra Città. Sarà un anno pieno di eventi dedicati, che sarà proficuo per promuovere, spero insieme, anche le nostre destinazioni dal punto di vista turistico. In questo senso, la collaborazione con la Repubblica di San Marino è quanto mai viva, essendo Urbino inserita nel progetto di destinazione territoriale The Lovely Places”.  

Dolores Benedettini (coordinatrice del Comitato per le celebrazioni del sesto centenario della nascita di Federico da Montefeltro della Repubblica di San Marino): “Siamo molto entusiasti per questa collaborazione e per la partecipazione della Repubblica di San Marino a questo Comitato. Ringrazio innanzitutto l’Ufficio Filatelico e la sua dirigente Rosmarie Stacchini per aver concesso questa speciale emissione, che farà da cornice alle tante iniziative che verranno messe in campo, tra cui la mostra documentale che si terrà negli spazi di Palazzo Pubblico. Una sede prestigiosa, per commemorare la grande figura del Duca d’Urbino, uomo d’armi, di virtù, amante delle arti ed un abile uomo politico, che sapientemente ha saputo sfruttare a proprio vantaggio nella scacchiera politica del suo tempo tra le grandi potenze dell’epoca”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy