Situazione economica a San Marino ancora negativa

Decisamente orientati al pessimismo paiono i risultati di una indagine condotta nella Repubblica di San Marino dalla Camera di Commercio.

Un’analisi che rileva una situazione tutt’altro che positiva per il comparto produttivo. All’interno di un intervallo da 0 a 200 in cui 100 segna il livello di sufficienza, il clima di fiducia del settore manifatturiero infatti si attesta su 64.5, di qualche punto più basso rispetto all’Italia e ai paesi della zona Euro. Sebbene il livello di scorte nei magazzini risulti essere adeguato per il 51.3% delle imprese, l’abbassamento dell’indicatore di fiducia è il risultato di una significativa contrazione degli ordini in portafoglio giudicati al di sotto della norma per il 56.6% degli intervistati e di un forte pessimismo per le previsioni di breve periodo in termini di produzione attesa. Diversi i fattori che stanno limitando l’attività delle imprese: al primo posto la domanda insufficiente per il 58.3%, seguito dai vincoli finanziari per il 14.3%.

Vedi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy