Small Countries Initiative: mercoledì mattina il meeting d’aggiornamento organizzato su iniziativa di San Marino

Mercoledì 30 dicembre 2022 si è tenuta la prima riunione degli 11 Ministri alla Sanità dei Paesi europei con meno di 2 milioni di abitanti, aderenti alla SCI – Small Countries Initiative.

Ne dà notizia la Segreteria di Stato per la Sicurezza Sociale, precisando che l’iniziativa “capitanata da San Marino presso l’OMS. Alla riunione era presente, oltre all’ufficio di Venezia dell’OMS deputato al coordinamento della SCI, il Direttore Regionale OMS Europa Hans P. Kluge.

L’incontro, richiesto dal Segretario di Stato Roberto Ciavatta e inserito in un nuovo progetto di cooperazione tra i piccoli paesi che vedrà semestralmente gli 11 Ministri confrontarsi in videoconferenza, è un’occasione per pianificare il futuro della sanità anche attraverso la sottoscrizione di accordi multilaterali tendenti a rafforzare la rete di dialogo e di cooperazione.

I rappresentanti di Andorra, Cipro, Estonia, Islanda, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Monaco, Montenegro, Slovenia e San Marino sono così tornati a riunirsi, in videoconferenza, dopo l’ultimo incontro annuale della SCI avvenuto a Bečići lo scorso Giugno.

Nel suo intervento di apertura il Segretario di Stato Roberto Ciavatta ha formulato agli 11 Stati membri alcune proposte in merito alla stipula di accordi volti a creare percorsi specifici per l’impiego di specialisti e specializzandi nei reciproci sistemi sanitari e la creazione di percorsi privilegiati e agevolazioni per consentire l’iscrizione di studenti dei piccoli Paesi a corsi universitari in materie sanitarie.

Nel corso della riunione, oltre all’aggiornamento sulle sfide da affrontare nell’immediato futuro, si è discusso della creazione di una rete privilegiata di mutua assistenza e cooperazione per contrastare insieme future pandemie e emergenze sanitarie, ma anche per intraprendere ricerche universitarie o progetti scientifici di ampia portata.

Il Segretario di Stato Roberto Ciavatta ha poi dato la parola al Direttore Regionale Hans Kluge che nel suo intervento ha affermato: “Questa rete che avete costituto fa invidia a tanti altri piccoli Paesi del mondo. Ringrazio anzitutto il Ministro Ciavatta, per aver mantenuto la parola data di riunirci ogni sei mesi. Dire che sono successe molte cose dall’ultima volta che ci siamo incontrati di persona è un eufemismo. Le nostre priorità rimangono le stesse: rispondere ai danni provocati dagli ultimi attacchi alla salute, occuparsi dei bisogni sanitari immediati in aree di nuova accessibilità e prepararsi per l’inverno”.

Ha concluso la sua orazione ricordando come “Non meno del 40% dei medici nella regione europea dell’OMS è vicino all’età pensionabile. Ecco perché questi piani di cooperazione tra Stati, per affrontare sfide e promuovere lo sviluppo, sono essenziali. Noi dell’OMS Europa non faremo mancare il nostro appoggio”.

Sono poi intervenuti tutti i rappresentanti degli Stati presenti a cui il Segretario Ciavatta ha dato di volta in volta la parola. Infine, i rappresentanti del Lussemburgo hanno aggiornato sull’organizzazione e i temi che verranno trattati nel 9° Meeting di Alto Livello, che si terrà nel corso del 2023.

Le proposte sono state valutate con attenzione e condivise da tutti i rappresentanti della Small Countries Initiative: nei prossimi mesi, si porranno le basi burocratiche e legislative per poter attuare questi percorsi.

Il Segretario Ciavatta ha concluso il meeting annunciando che “Con orgoglio, la Repubblica di San Marino ospiterà il forum globale biennale sulla bioetica nel 2024. In questa occasione, saremo lieti di ospitare tutti i rappresentanti che siedono a questo tavolo”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy