Sul Comitato Esecutivo ISS. Civico 10

“Il Comitato Esecutivo dell’ISS sceglie la via più trasparente possibile per la copertura di posizioni dirigenziali su indicazioni del Segretario Mussoni.”

Questa la premessa di una nota stampa a commento della delibera del Comitato Esecutivo del 4 agosto scorso con la quale vengono avviate le procedure per la copertura di direzione delle Unità Operative dei Servizi di Farmacia, Pediatria, Cure Primarie e Salute Territoriale, Cardiologia e infine del Servizio Minori.

Questa è anche una mistificazione grande come una casa, una bugia architettata ad arte per stravolgere la realtà e la percezione di un provvedimento che non ha nulla a che fare con la trasparenza.

Il contesto nel quale viene presa questa decisione è molto importante: il Comitato Esecutivo è dimissionario e il Governo è in crisi.

Prendere provvedimenti relativi alla guida di importanti servizi dell’ISS in questo contesto è perlomeno non opportuno e presta il fianco a dubbi di finalità clientelari e discrezionali.

Lo strumento del bando di selezione, come abbiamo avuto modo di ricordare più volte, non offre tutte le tutele di trasparenza tipiche del bando di concorso pubblico. Molto dipenderà da quali prove verranno previste, se saranno presenti prove scritte, come verranno valutate le varie prove e competenze previste.

Ma quello che è più importante in tutta questa questione è la valutazione nel merito rispetto ai motivi che sottendono al cambio dei responsabili dei servizi in oggetto. Motivi che dovrebbero riguardare la verifica del lavoro svolto, dei risultati raggiunti, di eventuali impedimenti alla riconferma e altro ancora.

Molto diverso infatti è il caso del Servizio Farmaceutico il cui precedente Direttore è andato in pensione rispetto a quello del Servizio di Pediatria attualmente Diretto dal Dott. Romeo, stimato professionista, capace di superare oggettive difficoltà organizzative che negli ultimi anni sono state spesso al centro della cronaca giornalistica.

Molto diverso è il caso del Servizio Cardiologia il cui precedente Direttore si è dimesso rispetto alla posizione del Direttore del Servizio Minori il cui contratto scadrà il 31 gennaio del 2017.

Trasparenza significa esplicitare per ogni Servizio quali sono i motivi che sottendono al cambio del Dirigente, significa entrare nel merito di quali erano le linee di indirizzo e gli obiettivi da raggiungere per dichiarare se sono stati raggiunti e meno e non parlare genericamente di “garanzia di flessibilità organizzativa”, oppure di favorire “sinergie nella pianificazione e programmazione della qualità dei servizi” e ancora di “un approccio di management a garanzia di trasparenza dell’azione amministrativa gestionale”.

Il duo Mussoni – Caruso non si è fermato qui: ha infatti presentato una proposta di modifica dell’atto organizzativo dell’ISS che, in estrema sintesi, con piccole modifiche terminologiche, va ad introdurre importanti e sostanziali modifiche all’interno dell’ISS, promuovendo qualcuno, retrocedendo qualcun altro, senza motivazioni degne di attenzione e di consistenza, se non per un mero intento pre-elettorale.

Bene fanno quei cittadini che si stanno organizzando per chiedere la permanenza del Dott. Romeo alla guida del Servizio Pediatria ai quali diamo il nostro pieno appoggio. Noi continueremo a vigilare affinché in questa situazione non vengano portati provvedimenti sconclusionati, illegittimi e privi della qualifica essenziale di interesse comune. 

Civico 10

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy