Sulla San Marino Card

LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL PROGETTO SAN MARINO CARD

A pochi giorni dalla partenza del progetto SMaC, Osla desidera sottolineare il proprio impegno anche in vista delle evoluzioni di questo importante strumento, che potrà imboccare la duplice strada del coinvolgimento, accanto alle attività commerciali, anche delle attività artigianali e dello sviluppo dei servizi turistici.

Pur esprimendo piena soddisfazione per l’iniziativa SMaC, che in pochi giorni sta già dando risultati positivi anche grazie al proficuo clima di collaborazione instaurato con le altre associazioni di categoria coinvolte, USC e USOT, e pur condividendo appieno i presupposti originari del progetto San Marino Card, nato per sostenere le attività del commercio al dettaglio, Osla intende tuttavia rimarcare come, da ora in avanti, si possa cominciare a pianificare lo sviluppo delle due più urgenti direttrici di evoluzione del sistema SMaC.

Per il futuro sarà infatti importante avviare con il nuovo esecutivo un tavolo di confronto allo scopo di integrare nel progetto anche le numerose realtà artigiane che operano sul territorio con la vendita di prodotti e servizi che vanno dall’oreficeria all’estetica, dalla produzione di prodotti alimentari alla meccanica, fino alla vendita di servizi di viaggio, solo per fare qualche esempio.

Su questo fronte, anche per andare incontro alle richieste dei numerosi associati del settore artigianale che hanno già manifestato pieno interesse ad aderire al circuito SMaC, Osla si attiverà quanto prima, riprendendo le fila di un discorso già avviato con le uscenti Segreterie di Stato responsabili del progetto, tornando a lavorare alacremente per superare tutte quelle difficoltà che hanno fin qui inibito l’adesione delle categorie artigianali.

Allo stesso modo, pianificando fin da subito le adeguate tempistiche, sarà importante identificare in maniera puntuale il profilo turistico della SMaC, con servizi specifici dedicati ai visitatori della Repubblica (ingressi a mostre, musei, monumenti e parcheggi e coinvolgimenti speciali in occasione dei principali eventi della stagione turistica) in vista della prossima stagione estiva, tracciando le linee di sviluppo di un progetto che, nato come sostegno e incentivo al comparto commerciale, ha tuttavia le potenzialità per evolvere proficuamente a pieno beneficio dell’economia e dei cittadini della Repubblica.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy