Tassa di soggiorno fino a 10 euro «Ma a Rimini non la aumenteremo»

Approvato l’emendamento di Gnassi e altri parlamentari Pd che consente alle città con più turisti di alzare l’imposta. Sadegholvaad dice ‘no’ ai rincari: «Le attuali tariffe vanno bene per il nostro target»

MANUEL SPADAZZI. ’Spremere’ di più i turisti, attraverso la tassa di soggiorno, per avere più risorse per investimenti e servizi. La proposta è partita dallo stesso Andrea Gnassi e da altri parlamentari Pd, e l’emendamento alla finanziaria ha già incassato il via libera alla Camera. Emendamento che darà la facoltà ad alcuni comuni di poter chiedere ai turisti fino a 10 euro al giorno per la tassa di soggiorno. A oggi in Italia il limite fissato, per tutti i comuni, è di 5 euro, fatta eccezione per Roma dove il massimo è proprio 10. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy