TEATRO NUOVO di DOGANA: Il dono di Carolyn Carlson a Tero Saarinen

BLUE LADY [ Revisited ]

conclude la Stagione al Nuovo

Venerdì 20 marzo,- ore 21,15 – si conclude con un appuntamento d’eccezione il programma del Teatro Nuovo di San Marino Teatro: in scena uno dei più grandi interpreti delle danza contemporanea, Tero Saarinen nella coreografia di uno spettacolo di danza che rimarrà nella storia dei pezzi del Novecento rinati a nuova vita. Si tratta di Blue Lady [Revisited] splendido assolo creato da una delle “icone” della danza contemporanea, Carolyn Carlson.

Lo spettacolo di danza, – coprodotto dal Centre Chorégraphique National Roubaix Nord-Pas de Calais, Biannale de la Danse di Lione, Le Colisée – Theatre de Roubaix in collaborazione Le Fresnoy, Atelier de Paris – Carolyn Carlson
e Tero Saarinen Company
– prende origine da Blue Lady ideato dalla Carlson nel 1983 al il Teatro la Fenice di Venezia, un’opera ricchissima di riferimenti autobiografici che ottenne un successo tale da “costringerla” ai palcoscenici di tutto il mondo per 10 anni e che la fece approdare anche a San Marino nel 1987; ora, per la prima volta sarà interpretata non dalla sua ideatrice ma da un eccelso interprete.

La étoile americana, solitamente parca nel “regalare” sue creazioni, ha offerto infatti il suo mitico assolo, Blue Lady al danzatore e coreografo finlandese Tero Saarinen. Un’eccezionale rivisitazione resa possibile dalla passione di Carolyn Carlson per “il tramandare” e dalla ammirazione per Tero Saarinen, favoloso ballerino con il quale condivide il suo amore per la Finlandia, per il Giappone e per una danza che rende visibile l’ energia invisibile.

Un gioiello sui volti della donna e della femminilità, sull’io pronto alla trasformazione, un lavoro che tramuta il nesso con l’autobiografia in immagini universali fuse con la natura in una circolarità di visioni.
L’assolo è rimasto nella memoria di chiunque lo abbia visto per quell’abito rosso che allunga la figura femminile dietro le indimenticabili veneziane bianche, per la musica di René Aubry, per le corse nello spazio con lo sguardo da bambina , per la signora in nero, per il movimento lirico, frantumato, mutevole. Carlson non ha affidato la ripresa di Blue Lady a un’altra danzatrice, ma con un bel colpo d’ala lo ha fatto rinascere al maschile. Ha scelto il finlandese Tero Saarinen, danzatore strepitoso nonché coreografo di pezzi ipnotici come Hunt sulla Sagra della primavera di Stravinskij, ma anche interprete chiave di assoli notevoli come quel B12 di Jorma Uotinen, non a caso partner storico di Carolyn – con la quale esordì a San Marino nel 2003 –

Saarinen sa fondere balletto classico, danza contemporanea e Butoh. Ballerino e coreografo, ha iniziato la sua carriera al Finnish National Ballet nel 1985 e fondato la sua compagnia nel 1996, la Tero Saarinen Company che ha compiuto tournée nella maggior parte dei paesi europei così come negli Stati Uniti e in Cina.

E’ possibile acquistare i biglietti dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro Nuovo da martedì 17 marzo fino alla data della rappresentazione, ogni pomeriggio, dalle ore 16,30 alle ore 20,30, oppure con carta di credito, telefonando in biglietteria o collegandosi al sito : www.sanmarinoteatro.sm

Per informazioni : biglietteria teatro nuovo tel. 0549 88 5515

Ufficio stampa -Ufficio attività sociali e culturali Tel 0549 882544 –
ufficiostampa.uasc@pa.sm

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy