Terenzi, a nome degli industriali, sprona i politici di San Marino dopo la sentenza Karnak

Il Presidente dell’Associazione Nazionale degli Industriali Sammarinesi (Anis), Pier Giovanni Terenzi, si felicita con i dirigenti Karnak per la sentenza a favore della società pronunciata dalla Commissione Tributaria Provinciale di Rimini, presieduta dal Procuratore Capo di Rimini, Franco Battaglino (da non confondere con Roberto Battaglino, Commissario della Legge a San Marino). Sentenza che sospende il provvedimento di esecuzione delle cartelle esattoriali inviate alla società dalla Guardia di Finanza di Rimini.
L’accusa era quella di esterovestizione. Un’accusa rivolta anche a tante altre aziende sammarinesi.
Quando l’accusa fu mossa
alla Karnak (ed altre società) partì subito la
protesta di Terenzi verso i governanti di San Marino per l’inerzia dimostrata nel cercare di risolvere la questione dei rapporti con l’Italia, fra cui questo punto specifico.
Ora, alla luce della sentenza Karnak, Terenzi torna a spronare nuovamente i governanti sammarinesi ad adoprarsi perché anche le accuse di esterovestizione nei confronti di altre ditte sammarinesi, cadano definitivamente.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy