Tiro a Segno. Tre atleti al Gran Premio della Liberazione

Tre atleti al Gran Premio della Liberazione
Il tiro a segno biancazzurro si prepara ad un altro appuntamento internazionale. Dal 3 al 6 maggio gli specialisti della pistola metri 10 saranno impegnati nel 41° Gran Premio della Liberazione a Pilsen, in Repubblica Ceca. Si tratta di un test importante nel cammino di preparazione ai Giochi dei Piccoli Stati che si terranno in Liechtenstein dal 30 maggio al 4 giugno.
In Repubblica Ceca, accompagnati dal Capo Missione Giorgio Paolini, ci saranno Mirko Bugli, Maria Luisa Menicucci e Silvia Marocchi. Non potranno essere invece presenti le atlete della carabina, Erika Ghiotti e Marina Bologna. Saranno loro a difendere i colori biancazzurri nella specialità ai prossimi Giochi. La selezione, tra le tre atlete che avevano conseguito il minimo, è avvenuta in occasione del Gran Premio di Apertura che si è svolto a San Marino il 16 e 17 aprile scorsi. La Ghiotti ha vinto la selezione con il punteggio di 382, seguita da Marina Bologna con 376. A farne le spese è stata la giovanissima Agata Alina Riccardi che, con il suoi 15 anni appena compiuti, si è difesa egregiamente, realizzando un comunque buono 373 che lascia intravedere per lei un futuro roseo.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy