Tito Masi: l’Italia non si interessa dei giochi

Tito Masi, Segretario di Stato all’Industria, ha fatto sapere che l’Italia non ha espresso alcuna remora sul proliferare dei giochi in Repubblica con queste precise parole: L’Italia non ci ha fatto alcun problema per la scelta di aprire più sale da gioco. C’è anche da dire che il proliferare delle sale dei giochi della sorte allontana la prospettiva dell’apertura di un casinò. Ma questo è un mio personale parere.

Clicca Casinò Ottocento per un caso storico.

Clicca CASINÒ IN CAMBIO DI SOVRANITÀ

Clicca
RELAZIONI COMMISSIONE D’INCHIESTA

Clicca
QUESTIONE DEI GIOCHI.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy