Tribunale di San Marino: dal 2007 fascicolo Banca del Titano

Carlo Leone di Senigallia Notizie ricostruisce la vicenda dell’imprenditore Stefano Marangoni accusato, in concorso con altri, di aver messo a segno una truffa ai danni della ex Banca del Titano ora S.M. International Bank.

Fra l’altro si legge nell’articolo:
La vicenda era venuta fuori lo scorso 30 giugno quando sulla stampa locale venne pubblicata la notizia che l’imprenditore fabrianese residente a Senigallia era stato indagato per riciclaggio e frode ai danni dell’istituto di credito della Repubblica di San Marino.
Un procedimento che ne richiamava a sua volta un altro, quello portato avanti dal Tribunale commissariale di San Marino risalente al 2007: l’accusa in quel caso era per concorso in truffa insieme a M. F. e ad A. P., con i quali comparirà a giudizio il prossimo 20 settembre.

Dalle dichiarazioni del colonnello Gaetano Scazzeri a David Oddone di L’Informazione di San Marino si era appreso che al Tribunale di San Marino era giunta una rogatoria da Ancona fin dall’aprile del 2008.

Non si sapeva se già in precedenza il Tribuna sammarinese avesse avuto occasione di occuparsi della Bdt.

Ora si apprende che presso lo stesso detto era stato aperto un procedimento per truffa alla Bdt contro Marangoni fin dal 2007.

A questo punto si chiede:
il fascicolo è stato aperto prima o dopo il 25 ottobre2007?

Il 25 ottobre 2007 fu firmato l’atto del passaggio di proprietà fra i venditori – anonimi – ed i compratori – anonimi – della Bdt. Sul tavolo gli oltre
16 milioni di euro dell’erario dello Stato sammarinese, non ancora restituiti.

Leggi l’articolo di Carlo Leone, Senigallia Notizie



Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy