Tumori: San Marino stringe un accordo con Meldola per ‘cure e diagnosi rivoluzionarie’

A San Marino sembrano in espansione i casi di tumore: dall’inizio dell’anno già 120 casi, dice la dr.ssa Elena Mularoni.
La Presidente della Associazione Oncologica, Roberta Ranocchini, fa notare che il registro dei tumori, indispensabile per comprendere appieno l’andamento del fenomeno oncologico, è fermo da anni e non viene più aggiornato.
Il Dr. Paolo Pasini, Direttore Generale dell’Istituto per la Sicurezza Sociale, afferma a Il Resto del Carlino: ‘abbiamo sviluppato un accordo locale con l’Irst di Meldola e in tale accordo abbiamo inserito anche l’allestimento del registro tumori‘.
Continua Pasini: ‘intanto è stata subito pensata una messa in rete delle possibilità di accesso a tutti i servizi che riguardano questa patologia … In quell’Istituto si trova, infatti, la tomoterapy, un tipo di radioterapia assolutamente innovativo di altissima precisione per quanto riguarda la cura del tumore. Questa radioterapia mira solo le cellule malate… Nell’accordo c’è anche l’importante aspetto della cosiddetta diagnosi di terzo livello, cioè la possibilità di un numero maggiore di controlli, anche attraverso lo strumento telematico‘.
Leggi della inaugurazione dell’Istituto di Meldola

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy