Una tavola rotonda a San Marino su chirurgia e tecnologia robotica nella sanità

Il punto sulle migliori tecniche chirurgiche del momento, con particolare riferimento alla chirurgia robotica e alle sue varie applicazioni.

È quanto verrà presentato al momento di confronto, dal titolo “Tra presente e futuro – Tavola rotonda su chirurgia e tecnologia robotica”, che si terrà la mattina di martedì 5 luglio nell’Aula Magna dell’Antico Monastero Santa Chiara–sede dell’Università degli studi di San Marino.

Sul palco interverranno professionisti ed esperti del settore, che affronteranno i vari aspetti inerenti le nuove tecniche chirurgiche, con diretto riferimento all’utilizzo della robotica nelle sue diverse applicazioni, fino all’integrazione e utilizzo dell’intelligenza artificiale.

“Si tratta di un momento divulgativo di eccezionale valore in tema di vision in sanità – spiega in una nota il direttore della UOC di Chirurgia dell’Istituto per la sicurezza sociale, Giovanni Landolfo, con l’obiettivo di far comprendere come solo l’adeguamento tecnologico e l’investimento sulle risorse umane, possano elevare il nostro Ospedale agli standard di cura dei Paesi più sviluppati. D’altronde, gli investimenti in innovazione, dalla diagnostica alla strumentazione operativa e terapeutica, risulteranno sempre più decisivi per garantire una crescita strategica del nostro sistema sanitario e la professionalità dei nostri operatori. L’impiego della robotica in chirurgia ha ormai dimostrato evidenti e inconfutabili risultati in termini di qualità, efficacia e sicurezza delle procedure”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy