Un’altra emergenza: lotta alla corruzione, dice Morganti del Psd

Fra le varie emergenze che sono emerse in questa calda estate a San Marino, è passata in secondo piano la necessità della lotta alla corruzione. Il grido d’allarme è stato lanciato in un dibattito alla Festa dell’Amicizia da Giuseppe Morganti, Presidente del Partito dei Socialisti e dei Democratici.
Riprende l’argomento quest’oggi R. Geminiani su La Tribuna Sammarinese chiedendo appunto a Morganti delucidazioni in merito.
Morganti ha risposto: “Ci sono gruppi di potere economico che influiscono in modo determinante su certe scelte politiche a discapito dell’interesse pubblico. Ciò crea distorsioni che mettono a rischio lo sviluppo armonico del paese“.
Morganti pare riferirsi a casi molto concreti ed attuali dato che afferma: “Ci sono ancora sette o otto convenzioni importanti che devono essere sottoscritte fra i privati e lo Stato, frutto del Prg del 1992.
Insomma ci dobbiamo attendere altre paurose colate di cemento in aggiunta a quelle veramente straordinarie viste in questi mesi di Governo Psd, Ap ed Su nell’indifferenza più totale dei responsabili della politica sammarinese.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy