Victor San Marino, domenica ad Acquaviva il terzo atto della sfida con il Tropical Coriano

Il Victor San Marino, battendo a domicilio e di misura il Cava Ronco, si è ripreso, assieme alla Savignanese, il terzo posto nel girone C dell’Eccellenza Emilia Romagna a discapito dello stesso Cava Ronco e del Diegaro.

È vero che mancano ancora 7 partite alla fine della stagione e tutto può succedere, sia in positivo che in negativo, ma gli uomini di mister D’Amore stanno dimostrando di attraversare ultimamente un grande momento di forma essendo loro reduci da sei gare utili consecutive in campionato (4 vittorie e due pareggi).

La squadra sammarinese, per allungare ulteriormente la propria striscia positiva e continuare a stupire nella quinta divisione del campionato calcistico italiano, dovrà riuscire a conquistare altri tre punti nella partita interna contro il Tropical Coriano.

Nei due precedenti ufficiali tra i due club, uno in Eccellenza mentre l’altro in Coppa Italia ma entrambi disputati sempre allo stadio “Daniele Grandi” di Coriano, il Victor San Marino non ha mai battuto la formazione romagnola: una sconfitta immeritata per 1-0 dopo i tempi supplementari nel terzo turno del trofeo nazionale e un pareggio per 0-0 in cui non sono stati concessi due rigori clamorosi ai biancazzurri.

Il terzo atto della sfida contro il Tropical Coriano, il primo in assoluto sul Titano, si terrà domenica 6 marzo 2022 alle ore 14.30 all’Acquaviva Stadium (prezzo biglietti: 10 euro uomo, 5 euro donna, gratis under 16); il Victor San Marino è pronto a dare il massimo in campo per regalare ai propri tifosi il primo successo contro la compagine corianese.

Gianni D’Amore, allenatore del Victor San Marino, dichiara: “La vittoria di domenica scorsa a Forlì è stata davvero considerevole perché non solo l’abbiamo ottenuta contro una nostra diretta concorrente ma ci ha anche dato la possibilità di riscattare la prestazione opaca della domenica precedente. Il nostro attuale terzo posto in classifica per ora non è importante: a mio modo di vedere, da qui alla fine ci saranno continui cambi in graduatoria e solo la squadra più continua avrà la meglio. Ci stiamo già preparando in vista di un’altra partita insidiosa, un derby, contro una squadra solida che farà di tutto per rientrare nelle posizioni di testa il più presto possibile”.

Mario Barone, capitano del Victor San Marino, afferma: “Nel nostro spogliatoio ci sono tanta soddisfazione e tanta contentezza per la vittoria ottenuta in trasferta contro il Cava Ronco: abbiamo trovato finalmente una nostra continuità anche fuori da San Marino e, soprattutto, dato seguito alla nostra striscia di risultati utili consecutivi in campionato. Sono anche felice di aver segnato gol perché è arrivato in un momento molto importante sia per la mia squadra che per me. Vorrei dedicarlo alla mia compagna, la quale ringrazio per la gioia immensa che mi sta regalando in questo periodo. Io  e il resto della squadra siamo anche contenti di essere risaliti in classifica, ma al nostro terzo posto non ci pensiamo perché  siamo purtroppo costretti a pensare di partita in partita e solo alla fine poi potremo vedere dove saremo arrivati, sperando anche in qualche passo falso da parte delle altre squadre. Riguardo la sfida di campionato contro il Tropical Coriano a San Marino, se vogliamo fare qualcosa di importante, dobbiamo impegnarci al massimo per far proseguire questo nostro bel momento ed essere consapevoli di trovarci comunque davanti a una squadra forte e motivata avendo anche riposato lo scorso weekend”.

Nicholas Santoni, centrocampista del Victor San Marino, dice: “Sono felicissimo per il mio gol e, soprattutto, la nostra vittoria contro il Cava Ronco perché, dopo il pareggio interno ottenuto contro la Del Duca Grama, non era così scontato conquistare i tre punti a Forlì e per noi questo successo era fondamentale ottenerlo. Ora ci aspetta un’altra partita veramente importante. In realtà, tutte le partite sono importanti, ma dobbiamo affrontarne una alla volta e portare a casa sempre i tre punti. Ancora non è il momento di guardare la classifica, nonostante il nostro attuale terzo posto, perché mancano ancora 7 partite da giocare e le cose possono cambiare rapidamente. Solo a fine stagione potremo guardare la classifica e vedere dove ci siamo piazzati”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy