domenica 12 febbraio 2012 09:27

San Marino, Finproject. 50 milioni delle mafie? David Oddone, L'Informazione di San Marino

San Marino, Finproject. 50 milioni delle mafie? David Oddone, L'Informazione di San Marino

David  Oddone di L’Informazione di San Marino, ieri: Irruzione in Finproject, sotto la lente flussi per 50 milioni riconducibili alle mafie

E’ proseguita anche ieri mattina la perquisizione nella sede della finanziaria Finproject  a Domagnano, sede peraltro anche della Prado Fin. Sono stati visti portare via dallo stabile, una trentina di cartoni contenenti presumibilmente documentazione, da parte di uomini della polizia giudiziaria.

Uomini che nella giornata di giovedì su disposizione del commissario della legge Rita Vannucci hanno fatto irruzione in Finproject per una operazione antiriciclaggio. Quando gli agenti hanno bussato per farsi aprire, da dentro si sarebbero rifiutati di farlo, tanto che alle divise non sarebbe restato altro da fare che penetrare all’interno da un terrazzo.

Una condotta quella degli agenti, resa necessaria dal possibile inquinamento probatorio visto che dall’interno provenivano rumori strani e particolari, come di qualcuno agitato per l’arrivo della polizia giudiziaria.

Una volta entrate le divise hanno trovano due adulti e un bambino. Una persona si è addirittura chiusa nel bagno. Ne è nato un parapiglia ed è stato il commissario Rita Vannucci a spiegare il motivo dell’irruzione.

Sotto la lente ingenti flussi di danaro – nell’ordine dei 50 milioni di euro - transitati in Russia, Cina e Libia. Si parla di soldi riconducibili alle mafie in particolare di matrice straniera. Si tratta di una imponente operazione autonoma partita dal nostro tribunale , di grande interesse per la stessa Italia.

Nelle scorse settimane infatti il nome della Finproject era stato accostato addirittura allo scandalo Enav scandalo Enav, con tanto di rogatoria a San Marino per ricostruire le movimentazioni di una presunta tangente