martedì 4 dicembre 2018 17:17
POLITICA

San Marino. Movimento RETE attacca SSD

In un paese governato da sbandati, allearsi tra corrotti e corruttori e prendersela con chi non ha mai governato, nemmeno per un minuto, è la soluzione dell'arrogante, dell'iniquo, del disonesto. 

SSD, unico partito di sinistra al mondo che condivide le posizioni con le destre più autoritarie, a Strasburgo come a San Marino, attacca il Movimento Civico Rete.

Attacca l'unico movimento che ha denunciato le nefandezze del passato e del presente e che, toccando gli interessi dei potenti, subisce le aggressioni violente e ingiuste di un sistema sempre più reazionario.Poco sembra importare, al Direttivo di SSD, che la gente non sia senza occhi, che il popolo si accorga di un manipolo di consiglieri senza consenso elettorale tenuto insieme da fantasiosi impieghi statali, da promesse di reggenza, da ex consiglieri molto legati a controverse iniziative imprenditoriali. 


Il Movimento Rete seguiterà a fare ciò che ha fatto sin dal principio, per una San Marino finalmente pulita e onesta. 
Lo farà finché l'ultimo dei suoi componenti non verrà vilipeso, minacciato o arrestato.

Fonte: RETE