venerdì 22 maggio 2020 14:42

Disposizioni per l’utilizzo di strumenti informatici nell’ambito dell’attività giudiziaria

Adottato il decreto legge “Disposizioni per l’utilizzo di strumenti informatici nell’ambito dell’attività giudiziaria”

 

La segreteria di Stato per la Giustizia comunica che è stato adottato il decreto legge n. 85/2020 “Disposizioni per l’utilizzo di strumenti informatici nell’ambito dell’attività giudiziaria” che introduce il servizio elettronico di recapito certificato tNotice e la firma digitale per i depositi e le notifiche degli atti processuali.

Questo provvedimento, condiviso con l’Ordine degli Avvocati e Notai e la Magistratura, nasce dall’esigenza di limitare il più possibile gli spostamenti del personale giudiziario e gli ingressi ed egressi dell’utenza in Tribunale nel periodo di emergenza da Covid–19, tenuto conto della imminente conclusione del periodo di ferie giudiziarie straordinarie, e si inserisce nell’ambito di un progetto di più ampio respiro promosso dalla scrivente Segreteria di Stato, finalizzato alla realizzazione del vero e proprio processo telematico sammarinese.

Per dare avvio a tale progetto, il Congresso di Stato ha costituito con la delibera del 31 marzo 2020 n. 8 un gruppo di lavoro, composto dai rappresentanti delle professionalità maggiormente coinvolte in materia e coordinato dalla scrivente segreteria di Stato, il quale ha individuato nel servizio tNotice e nella firma digitale gli strumenti informatici attraverso cui garantire il contenimento dell’emergenza con incidenza sull’attività giudiziaria e al contempo una maggiore semplificazione e speditezza dei processi.

Pertanto un sentito ringraziamento va all’Ordine degli Avvocati e Notai, alla Magistratura, al dipartimento Affari Istituzionali e Giustizia, all’Ufficio Informatica, Tecnologia, Dati e Statistica e alla direzione generale della Funzione Pubblica per l’impegno profuso e la sollecita collaborazione dimostrata nel definire le linee direttrici che hanno ispirato la formulazione del decreto legge.

Questo provvedimento impatterà sicuramente in maniera positiva sulla qualità e l’efficienza del sistema giustizia con riferimento sia all’operatività del Tribunale, il quale vedrà velocizzato il proprio sistema di notificazione degli atti, sia all’operatività degli avvocati i quali potranno iniziare a depositare istanze e memorie tramite il semplice invio di un messaggio di posta tNotice e a produrle con firma elettronica qualificata.

In esito alla prima fase di applicazione della norma la segreteria di Stato per la Giustizia valuterà se ampliare il novero degli atti che potranno essere trasmessi con il servizio tNotice e firmati digitalmente ed, eventualmente, la platea dei destinatari della norma, estendendola anche a soggetti diversi rispetto agli operatori del diritto.

 

Segreteria di Stato per la Giustizia 

 

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782