lunedì 1 marzo 2021 17:14
POLITICA

San Marino. Rete: "Gruppo di lavoro per risolvere vuoto normativo del Codice ambientale"

San Marino. Rete:

Con l'intenzione di scongiurare che, in futuro, si ripresentino contingenze come quelle della ditta Beccari, è stato avviato un gruppo di lavoro per modificare l'attuale Codice Ambientale, per risolvere un vuoto normativo e per agire con tutte le opportune azioni a tutela dell'ambiente e a garanzia dello Stato.

È stato introdotto l'obbligo di presentare una fidejussione a garanzia di eventuali danni ambientali o fallimento delle aziende, definendo la figura del Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti che dovrà vigilare sulla corretta applicazione della normativa e assicurare l'organizzazione dell'impresa.
RETE ha potuto dare il proprio contributo per definire maggiore responsabilità e sanzioni più severe per chi gestisce i rifiuti; sancire la responsabilità del produttore di rifiuti all'interno del "codice ambientale" il cui obiettivo è la tutela e la salvaguardia dell'ecosistema, è un ottimo risultato raggiunto dal movimento.

Leggi il comunicato integrale

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Fonte: RETE