giovedì 16 ottobre 2014 12:08

San Marino. Simona Friio ha vinto il primo Concorso Internazionale di scrittura Aiep Editore

San Marino. Simona Friio ha vinto il primo Concorso Internazionale di scrittura Aiep Editore

SAN MARINO. Sabato 11 ottobre scorso, nella cornice del Consorzio dei Vini Tipici di San Marino, si è tenuta la cerimonia di premiazione della prima edizione del Concorso Internazionale di scrittura indetto da Aiep Editore. Alla presenza del Presidente della giuria Mario Guaraldi, fondatore della Guaraldi Editore e dei giurati, si sono presentati quattro dei cinque finalisti ammessi. 

Mentre era assente l'unico uomo chiamato in finale,  le ragazze finaliste con un velo di emozione hanno aperto una piccola finestra sul loro privato. Insieme a Lara Swan che giocava in casa,  le nostre partecipanti hanno rappresentato la Sardegna e Lombardia. A dare voce ai loro scritti e' intervenuto l'attore Augusto Michelotti che con una verve molto professionale si e' cimentato nella lettura di stralci dei romanzi concorrenti. Grande attenzione ha destato l'intervento di Mario Guaraldi che ci ha omaggiato di una fotografia impietosa ma realistica del mondo editoriale attuale e nel contempo ha offerto alle aspiranti scrittrici preziosi consigli da custodire gelosamente. Simona Friio con il suo romanzo Nontiscordardime ha conquistato la giuria che purtroppo mancava della presenza di Luca Gorgolini e dell'autrice Kathleen Mcgregor, assenti per motivi di salute. Kathleen ci ha tenuto comunque a far pervenire alla vincitrice un messaggio calorosissimo di congratulazioni. Il pomeriggio si e' svolto poi fra chiacchiere rilassate, innaffiate dal buon vino del Consorzio e da un delizioso rinfresco offerto ai presenti. 

Classifica Finale 

1. Simona Friio - NONTISCORDARDIME 

2. Rita Redaelli - UN MARITO TROPPO GIOVANE

3. Claudia Farris - COME TI FREGA L’AMORE

4. Lara Swan - MARCEL DELACROIX

5. Renato Ciaponi -  IL GUSTO DELLA VITA 

Messaggio di Kathleen Mcgregor 

Scrivere è creare mondi, ma è anche creare bolle nelle quali il mondo può specchiarsi, 

e con esso coloro che lo abitano, che provano, che sentono, che sognano, si illudono.. 

amano e a volte perdono. Ma quel che è più importante: scrivere è creare emozioni, 

dare emozioni, far provare emozioni... far ridere, piangere, sognare...

E questo, Simona, è riuscita a farlo. E' entrata dentro di me, o meglio, mi ha fatto 

entrare dentro il suo mondo, i suoi personaggi... mi ha fatto guardare con gli occhi di 

Lara e Daniele, mi ha fatto sentire la loro sofferenza e il dramma che li ha divisi, ma 

anche uniti, per sempre... come fossi dentro di loro.

Per questo, complimenti, Simona. Per la tua delicatezza, per il modo in cui hai fatto 

uso delle parole, donandoci questa storia che merita di essere letta.

Comunicato Stampa

Simona Friio