lunedì 14 settembre 2020 18:10
TECNOLOGIA

San Marino. Blockchain, completata la squadra

San Marino. Blockchain, completata la squadra

“Esaminare e far tesoro delle esperienze internazionali e guardare oltre per cercare di fare meglio di quanto sia stato realizzato in altri Paesi”.

Questo, si legge in una nota istituzionale, è l’obiettivo del segretario di Stato per le Finanze, Marco Gatti, “che oggi ha coordinato i lavori di una importante riunione tra gli esperti del gruppo di progetto diretto dal generale Umberto Rapetto (vice presidente del Garante per la Protezione dei Dati Personali, già comandante del Nucleo Speciale Frodi Telematiche GdF e tra i più grandi esperti di cyber security) e il vertice di San Marino Innovation con la presenza di Alessandro Rossi e William Casali, che hanno sintetizzato il grande impegno già profuso sul campo e le proficue sperimentazioni cui hanno dato corso in questi ultimi mesi”.

Il meeting, “caratterizzato da incisiva operatività”, ha dato “l’opportunità per conoscere e apprezzare gli specialisti individuati da Rapetto per il supporto strategico alle iniziative intraprese nella Repubblica sul fronte delle valute digitali e dei relativi scambi”. L’ampiezza e la complessità dello scenario “hanno fatto prevedere la necessità di disporre di competenze trasversali, complementari e ove possibile sovrapponibili così da assicurare la più completa copertura delle tematiche da affrontare e un costante confronto tra professionisti con importanti esperienze pregresse e capacità di fare squadra”.

Il fronte legale “può contare sul contributo degli avvocati Filippo Cocco e Fulvio Sarzana di Sant’Ippolito, la cui autorità nel diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie è garanzia del perseguimento dei più ambiziosi obiettivi volti ad ottenere una base normativa che sia compatibile con le regole internazionali e risulti in grado di contemplare ogni ipotesi o fattispecie pratica”. Entrambi in possesso di significativi trascorsi di docenza universitaria e di pubblicazioni giuridiche, “hanno sottolineato una serie di indirizzi programmatici che prevedano anche una attenta valutazione dell’impatto locale ed esterno delle iniziative legislative di interesse”.

Valerio Cestrone, in collegamento da Londra, “ha esposto un preliminare percorso di azione che possa valorizzare le attività già brillantemente avviate da San Marino Innovation”. Economista di formazione e specialista di sicurezza delle transazioni finanziarie operante da anni in Gran Bretagna, Cestrone “non è l’unico nel neonato team ad avere un background di quella matrice”. L’altro esperto, con specifico Dna e riconoscimenti puntuali nel settore (tra cui il Best Lot 2018 al Malta Blockchain Summit), “è Valerio Gallitto, laurea in Economia e in Giurisprudenza, che ha profilato opportunità di proficui ritorni per San Marino”.

Gli aspetti tecnologici e quelli strettamente correlati alla security delle informazioni “saranno di pertinenza del dottor Vincenzo Merola che nel suo curriculum vanta in Italia il ruolo di responsabile della sicurezza delle reti della Pubblica amministrazione all’Authority per l’Informatica, di comandante del reggimento di guerra elettronica dell’Esercito, di consigliere del ministro dell’Innovazione e di coordinatore, alla presidenza del Consiglio, di alcuni gruppi di lavoro sulla difesa delle infrastrutture tecnologiche critiche”.

Le discussioni odierne “si sono rivelate estremamente costruttive” e il raffronto tra i diversi livelli (politico, strategico e tattico) “si palesano forieri di soddisfazione per il rilancio del Titano”.

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Fonte: SdS Finanze