venerdì 22 gennaio 2021 14:28
ESTERI

San Marino. La delegazione sammarinese alla prima sessione 2021 del Consiglio d'Europa

San Marino. La delegazione sammarinese alla prima sessione 2021 del Consiglio d'Europa

"La Delegazione Consiliare Sammarinese presso l’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, composta dai Consiglieri Marco Nicolini (Capo Delegazione), Mariella Mularoni e Gerardo Giovagnoli, prenderà parte alla prima sessione 2021 dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa che si terrà a Strasburgo dal 25 al 28 gennaio prossimi, partecipando ai lavori in modalità remota.

In apertura dei lavori - si legge in un comunicato della Segreteria Istituzionale - , l’Assemblea eleggerà il proprio Presidente per un mandato annuale; quindi, si esprimerà sulle richieste di tre dibattiti d’urgenza in merito all’arresto di Alexei Navalny nel gennaio 2021, al peggioramento della situazione in Bielorussia e sulla libertà di espressione minacciata dalle società "Big Tech". Sarà chiesto alla plenaria di pronunciarsi anche sulla richiesta di un dibattito di attualità sui diritti delle minoranze etniche in Ucraina.

Tra i temi all’ordine del giorno della corrente sessione figurano, il monitoraggio delle elezioni parlamentari in Georgia (tenutesi il 31 ottobre 2020), gli sviluppi in seguito al monitoraggio in Montenegro, il problema dell’indipendenza dei Giudici in Polonia e nella Repubblica di Moldavia, oltre che l’implemento delle sentenze della Corte Europea dei Diritti Umani.

L’Assemblea è chiamata ad esprimersi inoltre riguardo alla discriminazione nei confronti dei malati cronici e riguardo a considerazioni pratiche, etiche e legali in riferimento ai vaccini anti Covid-19.

Durante la sessione l’Assemblea prenderà in esame anche il dibattito riguardante le restrizioni alle attività delle ONG negli Stati membri del Consiglio d’Europa, nonché la questione della profilazione etnica in Europa.

L’Assemblea discuterà ed esaminerà altresì la modifica del Regolamento interno dell'Assemblea stessa, in risposta a una grave violazione da parte di uno Stato membro dei suoi obblighi statutari.

Interverranno in plenaria il Segretario Generale del Consiglio d’Europa Marija Pejčinović Burić, il Commissario europeo per la Giustizia Didier Reynders e il Direttore Generale dell'Organizzazione mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus, nonché il Ministro degli Affari Esteri della Germania Heiko MAAS, nella sua prima comunicazione semestrale in qualità di Presidente di turno del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa".

L’Assemblea inoltre eleggerà due Giudici presso la Corte europea dei Diritti dell'Uomo, il Vice Segretario Generale del Consiglio d'Europa e il Segretario Generale dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa.

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782