venerdì 1 ottobre 2021 07:45
RASSEGNA STAMPA

San Marino. Mago Gabriel studia l'evasione dalla cella di Cagliostro

San Marino. Mago Gabriel studia l'evasione dalla cella di Cagliostro

Gabriel ha trascorso la notte nella cella di Cagliostro per studiare l’evasione

“Si può fare!”. Parola di Gabriel, l’illusionista che continua a stupire con le sue straordinarie imprese. Tre sole parole che spalancano una finestra sul mistero. Gabriel le ha pronunciate alle 7.30 di ieri mattina, quando è uscito dalla cella nella fortezza di San Leo dove 230 anni fa esatti venne rinchiuso Giuseppe Balsamo, più noto come il conte di Cagliostro. Un’angusta stanzetta di dieci metri quadrati nella quale il detenuto fu calato da una botola del soffitto, con una finestrella chiusa da una triplice serie di sbarre dalla quale filtra appena la luce. L’illusionista ha trascorso l’intera notte fra quelle quattro mura. Quando il celebre avventuriero ed esoterista vi fu rinchiuso dal Tribunale dell’Inquisizione, in molti pensavano o temevano che sarebbe riuscito a fuggire grazie ai suoi poteri magici. Ci provò inutilmente per 4 lunghi anni, fino al giorno della sua morte. Oggi Gabriel, dopo un lungo periodo di studio e preparazione, ha deciso di tentare ciò che a Cagliostro non è riuscito: l’evasione dalla cella nella Rocca di San Leo. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino