A Raschi, Agostini e Zangheri il premio della cultura del cibo e del vino in Romagna

Riccardo Agostini, Massimo Zangheri, Gian Paolo e Gian Luca Raschi sono i vincitori del premio alla cultura del cibo e del vino in Emilia Romagna.

Il prestigioso riconoscimento “Dire, Fare, Sognare!” lo riceveranno lunedì 28 maggio a Milano Marittima.

Gian Paolo è cresciuto in cucina con mamma Tiziana e nonna Augusta imparando i segreti del mestiere dosando tradizione e innovazione mentre Gianluca girava fra i tavoli sin dal 1975 confrontandosi con i veloci cambiamenti della realtà riminese: così è nato il Ristorante Guido di Miramare.

Riccardo Agostini, invece, appena uscito dalla scuola alberghiera, ha iniziato un pellegrinaggio che lo ha portato a San Marino con Luigi Sartini, con Vissani, all’Osteria del Povero Diavolo a Torriana sino alla scommessa (vinta) a Pennabilli con il suo ristorante Il Piastrino, situato in una casa in sasso tipica dell’Appennino marchigiano romagnolo.

Massimo Zangheri, dal canto suo, titolare assieme alla sorella Claudia, ha trasformato il Caffè Commercio di Rimini in un luogo di aperitivi di qualità grazie a una sontuosa carta vini che gli ha permesso di vincere nel 2011 il premio come bar dell’anno nella sezione aperitivo nella Guida Bar d’Italia del Gambero Rosso.

Fonte: “La Voce di Rimini”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy