A Santarcangelo un palazzo storico diroccato diventa una struttura ricettiva da sogno

Domenica 2 aprile dalle ore 17 si sono aperte le porte di Casa Marlèon, nel centro storico di Santarcangelo di Romagna, situata all’ombra della sontuosa Rocca Malatestiana.

Un’inaugurazione con tanto di taglio di nastro e con la presenza della Sindaca Alice Parma, che prendendo la parola ha ringraziato la famiglia di Mario Zavatta, titolare del progetto, per aver ristrutturato l’immobile in centro storico e per avergli dato una connotazione di “Casa Vacanze” che fa bene al turismo della città, in crescita.

Sono stati tanti coloro che hanno fatto visita alla neo struttura, meravigliati dalla cura degli spazi e delle tre suite: Maria, Leonardo e Marlèon, tutte diverse fra loro ma caratterizzate da una ricerca che conserva il fascino dell’antico amalgamato al moderno.
Una Spa elegante e confortevole per mente e corpo e che toglie il fiato, dove è stata riprodotta una roccia come richiamo agli ipogei presenti nella città.

Un terrazzino con vista , ambienti curati che evocano le atmosfere di  storiche osterie ed ampi spazi conviviali curati con ricerca e gusto.

A Casa Marlèon le stanze sono state impreziosite da un armonico contrasto tra storia e arte contemporanea. La bellezza dell’arte vissuta al di fuori dal contesto museale, avvolgerà gli ospiti, grazie alle opere di Eron, artista italiano considerato “tra i più dotati e virtuosi interpreti dell’arte figurativa e della pittura contemporanea internazionale” (Enciclopedia Italiana Treccani).

Il grande dipinto su tela e le stampe presenti nelle suite raccontano il concetto di Casa Marlèon: Poetico ed Evocativo.

“Sono felice –  ha detto Mario Zavatta – di aver completato la ristrutturazione nel centro storico della città dove vivo con la mia famiglia.
Ora mi auguro che Casa Marlèon ospiti turisti italiani ed internazionali, per dare fiducia alle idee nate anche per divulgare sempre più la bellezza di Santarcangelo, ne sarei orgoglioso.
Voglio ringraziare tutti coloro che hanno dato il proprio contributo professionale e la loro passione.
Grazie alla Sindaca Alice Parma per la sua presenza e per le parole avute, un ringraziamento inoltre al mio Architetto Davide Buda e a Michele Montanari per i dettagli estetici.”

Come colonna sonora dell’inaugurazione l’applaudissimo live dei “ Miscellanea Beat”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy