Accordo doppie imposizioni fra Italia e San Marino, parlano i commercialisti

I commercialisti della Repubblica di San Marino hanno preso in esame (su invito di Antonella Mularoni, Segretario di Stato per gli Affari Esteri) le modifiche che a loro parere andrebbero apportate al testo dell’accordo sulle doppie imposizioni fra Italia e San Marino firmato nel 2002 e mai ratificato.

I commercialisti sammarinesi, nel documento firmato congiuntamente dai due presidenti Marino Albani per i dottori commercialisti e Gian Enrico Casali per i ragionieri, ribadiscono più volte che queste sono questioni di fondamentale importanza e che sono imprescindibili per consentire al sistema economico sammarinese di conservare essenziali operatività, possibili in regime di trasparenza, sia ai fini della tutela degli investimenti esistenti, sia per attirarne in futuro‘.

vedi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy