Allarme occupazione a San Marino

Dall’inizio del 2009 sono 61 le vertenze occupazionali aperte, con 220 lavoratori che hanno perso il posto di lavoro. Il Direttivo Federazione Lavoratori Industria della CSU , riunito venerdì 19 giugno, ha posto in modo particolare l’accento sulla grave situazione occupazionale che sta attraversando il paese, in particolare nel settore industriale.

‘Siamo nel pieno di una difficilissima fase economica – affermano i segretari FLI-CSU, Enzo Merlini e Giorgio Felici -che sta colpendo centinaia di lavoratori, senza che siano state adottate le misure necessarie’.

E riferendosi al confronto al tavolo tripartito, sottolineano: ‘E’ necessario che l’Esecutivo , oltre a favorire il raggiungimento di un accordo equilibrato e tutelante per i lavoratori, approvi con la massima urgenza i provvedimenti sulla estensione e sul potenziamento degli ammortizzatori sociali, e adotti in tempi brevissimi tutte le misure indispensabili per sostenere i livelli occupazionali e consentire la creazione di nuovi posti di lavoro’.
(comunicato FLI-CSU)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy